Storie di Vespa – Simone e Leonardo

Simone e Leonardo sono due Vespisti che hanno partecipato al primo raduno virtuale “Vespa in Garage”, svoltosi sulla mia pagina Instagram (seguitemi per rimanere sempre aggiornati @viaggiareinvespa.it). Le tre coppie con più “like” si sono aggiudicati un articolo personalizzato sul mio blog: la terza coppia classificata è proprio quella di Simone e Leonardo (@simo_albe90 e @leosermi su Instagram).

LEGGI ANCHE: Storie di Vespa – Aidan e Giuliano




Vespa Simone

Le Vespa di Simone

Simone ha partecipato al raduno virtuale con la sua collezione di Vespa: una Vespa PX “Super Cau” e una 98 “Faro Basso” fra le altre.

La sua passione per la Vespa nacque all’età di 12 anni quando girava in un’area privata con la Vespa 50 di suo padre; a 14 anni accantonò il Vespino (del quale suo nonno si liberò) per un normale scooter. A 22 anni la passione Vespistica si riaccese con il restauro di un P125X anch’esso di suo padre.

Da quel PX il garage di Simone si è riempito con altre 5 Vespa e se gli chiediamo qual’è la sua preferita per lui è molto difficile scegliere: “Ognuna ha in qualche modo il vantaggio di essere unica rispetto all’altra!”

Il suo viaggio più bello è stato quello alla volta del Vespa World Days di Celle in Germania (quello del 2017 ndr) ma ricorda con piacere anche il suo viaggio alla volta di Budapest sempre in sella ad una delle sue Vespa!

Ha partecipato a tanti raduni ed ammette che i raduni toscani sono “di qualità” per quello che offrono; ma i raduni ai quali è più affezionato sono quelli organizzati dal suo club: il Vespa Club Piacenza, soprattutto il raduno del 70° anniversario della fondazione del V.C. Piacenza dove faceva parte dello staff.




Piazzale MichelangeloLa Vespa di Leonardo

Leonardo ha partecipato al raduno virtuale con la sua Px 125 dell’83.

Ha la passione della Vespa da poco, più precisamente da inizio 2019, quando un suo amico Vespista lo ha convinto a comprarsi una PX 125 del 1983; da allora fra raduni e viaggi non si è più fermato.

Il raduno più bello che ricorda è il “Vespazzi” edizione 2019 organizzato dal V.C. Montemurlo: tantissimi Vespisti partiti dalla sede del club alla volta della Valdinievole fino alla montagna pistoiese con sosta a Piancagliora (PT), per poi ripartire alla volta del “Ponte Sospeso” sulla Lima attraverso una strada stupenda immersa nei boschi appenninici fino all’agriturismo dove hanno pranzato.

Il suo viaggio più bello è stato quello alla volta del Passo della Consuma: fatto ad agosto 2020 insieme ad altri 3 amici Vespisti. Partiti da Ferruccia (PT) hanno fatto volta verso Firenze per una sosta al “Piazzale Michelangelo” dal quale si domina tutta la città; li hanno incontrato altri Vespisti e qualche 500 d’epoca.

Da Firenze sono ripartiti in direzione sud passando da Bagno a Ripoli (FI) e Pontassieve (FI) per poi iniziare la costante salita, le Vespa non si sono fatte prendere dal panico e con passo sicuro e costante sono arrivati al Passo della Consuma!

Al prossimo raduno!

Questo era l’ultimo articolo della serie dedicata al raduno virtuale “Vespa in Garage”; ci vediamo al prossimo raduno!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Avatar

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 24 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...