#4 Quella volta che… rimasi al buio

E’ fatto di questi giorni che la Vespa, o meglio, il suo impianto elettrico mi ha piantato in asso. Infatti, sulla PX, tutto quello che ha una lampada non funziona più: sono rimasto al buio.

Questo mi ha fatto tornare in mente altre due volte nelle quali la Vespa ha deciso di farmi rimanere al buio; in questo articolo della collana “Quella volta che…” andrò a raccontarveli!

LEGGI ANCHE GLI ALTRI ARTICOLI DELLA COLLANA




“M’è esplosa la lampadina…”

Regolatore di tensioneSiamo nel 2012, avevo appena preso la patente e iniziavo a far “sgranchire” le ruote alla Vespa dopo 20 anni di stop dentro al garage dei miei nonni. Una sera, improvvisamente, il faro anteriore smise di funzionare e con lui anche la luce di posizione lasciandomi inesorabilmente al buio.

Il giorno dopo, andai a comprare le due lampade nuove per sostituire quelle bruciate; aprii il coperchio del manubrio e mi accorsi che la lampada principale era letteralmente esplosa. Pensai che fosse per l’età della lampadina, quindi le sostituii entrambe e per qualche giorno funzionò tutto alla perfezione fino a quando tutte le lampadine della Vespa si bruciarono contemporaneamente, lasciandomi di nuovo al buio.

A quel punto era palese che ci fosse qualcosa di più serio che non andava ed andai dal mio amico meccanico Fabio che fece la più classica delle prove: prese il multimetro e misurò il voltaggio che arrivava ai contatti del faro anteriore; il risultato fu l’incredibile voltaggio di 28V!

Ma cosa causa questo problema? La risposta la trovai all’interno della “sacca” di sinistra, dietro alla ruota di scorta: il regolatore di tensione.

Cambiai quel pezzo con tutte le lampadine e, finalmente, non ci furono più problemi.




“Cosa fa cortocircuito?”

Morsettiera faroCome detto non ebbi più problemi con l’impianto elettrico della Vespa fino a quando, 2 anni più tardi rimasi nuovamente al buio. Non ci volevo credere!

Tornai da Fabio il quale fece la stessa prova con il multimetro ma stavolta uscivano i canonici 12V: il colpevole non era il regolatore di tensione.

A prima vista le lampade sembravano tutte “sane”, quindi ci mettemmo a fare alcune prove per cercare di capire quale fosse il problema del blackout.

Dopo innumerevoli prove Fabio ebbe un’idea cioè quella di vedere se la lampada combinata (anabbagliante – abbagliante) fosse in cortocircuito; la prova risultò positiva, c’era un cortocircuito al portalampada quindi rimaneva da capirne il motivo.

Smontammo la lampada e capimmo subito il motivo: inspiegabilmente la piccolissima lamella che separa i filamenti della lampada si era dissaldata andando a toccarli entrambi e causando, quindi, il cortocircuito; cambiando la lampada con una “allo iodio” (che illumina il doppio di una normale, qui il link per l’acquisto) il problema fu magicamente risolto!

La storia si ripete, in peggio

Come detto all’inizio, in questi giorni la Vespa mi ha lasciato al buio per la terza volta e stavolta il problema è un pochino più grave: il filo grigio che comanda praticamente tutte le luci si è interrotto in un punto che è praticamente introvabile; mi sto organizzando per risolvere il problema passando un nuovo filo esterno per far tornare la luce! Seguite tutti gli aggiornamenti sulla mia pagina Instagram viaggiareinvespa.it.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Avatar

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 24 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...