Cosa vedere a Ponsacco e dintorni

Girovagando per la Valdera sicuramente vi capiterà di mettere piede a Ponsacco. Questa cittadina di circa 15 mila abitanti, nella storia e tutt’ora è sempre stata un passaggio obbligato sia per chi viaggia verso il Val d’Arno sia per chi viaggia verso le colline dell’entroterra pisano.

Come ci si arriva?

Camugliano a Ponsacco

A Ponsacco si può arrivare attraverso la Strada Regionale 439 “Sarzanese – Valdera” sia da sud, dalle colline pisane, che da nord cioè da Pontedera. Inoltre è raggiungibile dalla Strada di Grande Comunicazione “Fi-Pi-Li” all’uscita “Pontedera – Ponsacco”.

Ponsacco, sede anche del Vespa Club Valdera, è “Città del Mobile e dell’Arredamento”. Questo titolo viene omaggiato nel nuovo Museo del Legno situato nel centro storico del paese.




Luoghi d’interesse

Luogo famoso a Ponsacco è la vicina Camugliano, al confine con il Comune di Capannoli, è la residenza della famiglia Niccolini, marchesi di Ponsacco; in questa località ci arriviamo dalla parte sud, in corrispondenza della rotonda sulla quale è posta l’opera di Mino Trafeli “Attraversamento Lunare” (chiamata dai Ponsacchini col vezzeggiativo “La Banana” data la sua forma); percorrendo la strada sterrata in mezzo ai campi ed ai boschi della riserva di caccia arriviamo nel punto più alto, dove si trova la chiesa dedicata a San Frediano; da quel punto possiamo ammirare la residenza del Marchese Niccolini, la quale è un fabbricato rettangolare con 4 torrette, una per ogni angolo; tutt’intorno un bellissimo giardino. La tenuta apre al pubblico una volta l’anno, di solito nei primi giorni di maggio.

Inoltre possiamo incamminarci sulla strada sterrata che va verso Capannoli, dalla quale abbiamo un bel panorama sia sulla valle a sinistra dove scorre il fiume Era, sia a destra dove si vedono i boschi della tenuta di Camugliano.

Altro luogo d’interesse a Ponsacco è il parco de “I Poggini” dove possiamo trovare un percorso naturalistico con diversi attrezzi per il fitness, infatti questo parco è utilizzato da chi vuole fare jogging o un giro in mountain bike. Durante il giro possiamo inoltre deliziarci con dei bei punti di vista sulla campagna sottostante e sulla piana pisana fino al mare, questo soprattutto nella zona del parcheggio del Resort “Casale Le Torri”, ottima location dove godersi un piacevole soggiorno.




Il Centro Storico

Panoramica di Ponsacco

Per quanto riguarda il centro storico di Ponsacco vi sono alcune importanti opere architettoniche come la chiesa principale dedicata a San Giovanni Evangelista ed il suo campanile pendente appena restaurato. E’ rimasta una testimonianza dell’antico castello di Ponsacco, infatti sul tetto di una casa di Corso “Matteotti” possiamo vedere una torretta denominata “Torre Corsini”, nome derivante dalla storica famiglia che ha costruito sia la torre, sia la casa sottostante con un caratteristico arco sotto al quale sfila la “ruga”, cioè una strada perpendicolare al corso.

Insomma se passate da Ponsacco durante i vostri viaggi fermatevi, anche per un caffè al bar o per una scampagnata al bellissimo parco urbano con il suo lago (il Cavo), tanto per gustarvi il dialetto ponsacchino, un pò rozzo ma simpaticissimo “un ve ne pentirete!

LEGGI ANCHE: In Vespa alla scoperta della Valdera

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Avatar

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 24 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...