La Temeraria – Vespa su sterrato

Strade bianche, polvere, terra battuta, ancora polvere… la “Temeraria” sta arrivando!

EDIT: a causa del coronavirus l’edizione 2020 della “Temeraria” è stata, purtroppo, annullata.




Senza casco?Il “nocciolo” del raduno

Ma cos’è la “Temeraria”? E’ un raduno aperto a tutte le moto d’epoca costruite fino al 1990; si svolgerà domenica 31 maggio 2020 nel paese di Guardistallo (PI). Sarà prevalentemente su strade “bianche” cioè sterrate. “Nessuno vuole sfasciare i mezzi” tiene a precisare Sandro, uno dei tre organizzatori: le strade sono tutte in ottime condizioni e prive di zone troppo pericolose, ovviamente serve la massima attenzione perchè non è come guidare su asfalto.

Il ritrovo

La “Temeraria”, come detto, avrà come punto di ritrovo Guardistallo (PI), più precisamente nella piazza della chiesa del paese; le iscrizioni avranno inizio dalle ore 8:30. I prezzi saranno così distribuiti: solo giro 10 €, solo pranzo per il passeggero 20 € e iscrizione completa 30€. Il ricavato andrà in beneficenza all’associazione “Oliver accendi un sorriso” la quale aiuta i bambini malati di tumore e le loro famiglie.

Per chi arriva da lontano, o magari vuole portare la sua due ruote con un furgone, sarà disponibile il parcheggio del campo sportivo sia per posteggiare i furgoni sia per, eventualmente, piantare una tenda per la notte.

Prima della partenza, che avverrà alle 10:30, i mezzi saranno benedetti dal parroco del paese.

Il tour

Il tour della “Temeraria” si svolgerà con dei controlli a timbro distribuiti sul percorso e con partenze scaglionate di 30 secondi dalla piazza della chiesa di Guardistallo. Dopo la partenza il tracciato si snoda attorno al paese di Guardistallo per poi dirigersi verso la località Casino di Terra e successivamente Querceto e Ponteginori passando anche da strade normalmente chiuse al traffico (perchè private) ed aperte solo per questa occasione: ammireremo la tenuta di Oliviero Toscani e la “Villa Ricrio” sotto Casale Marittimo.

Dopo di che il percorso si dirigerà verso Cecina (LI) per poi tornare indietro a Guardistallo dove è prevista la fine del tour.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Cecina e dintorni

Come detto in precedenza il tour si svolgerà su strade “bianche” cioè sterrate; serve ovviamente la massima prudenza ma l’organizzazione assicura che sono tutte strade molto ben tenute e senza punti particolarmente rischiosi, rendendo così la “Temeraria” un raduno aperto a tutti, anche ai meno esperti.




Raduno Vespa Club ValderaPranzo e premiazioni

Alla fine del tour ci sarà il classico pranzo conviviale alla “Sagra della Tagliata” a Guardistallo dove saranno anche svolte le premiazioni con una in particolare: ogni partecipante dovrebbe vestirsi con un abito a tema con l’anno di produzione della propria moto o Vespa che essa sia; chi riuscirà a fare l’abbinamento più preciso possibile vincerà questo premio.

In definitiva questo evento è un raduno diverso dal solito e credo sia un’ottima occasione per passare una bella giornata fra una delle zone più belle della Toscana (che è tutta bella) e magari impolverarci un pò.

A causa del corona virus la data è stata rimandata al prossimo anno! Per le novità sul raduno seguite @la_temeraria1 su Instagram e La Temeraria su Facebook!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Avatar

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 24 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...