Storie di Vespa – Matteo e Vincenzo

Matteo e Vincenzo sono rispettivamente il secondo ed il terzo classificato del concorso fotografico fatto da me in collaborazione con InstaVespaItalia, in questo articolo vi racconterò la storia delle loro Vespa.

LEGGI ANCHE: Concorso fotografico – La Vespa più bella




Vespa PK50XL

La Vespa di Matteo

Matteo (@matteo_montinaro su Instagram) possiede una bellissima Vespa PK 50 XL del 1986.

Comprata nuova da suo padre è sempre rimasta in famiglia anche se rimasta dimenticata per anni all’interno della loro officina; un giorno però Matteo le fece rivedere la luce dando il via al restauro durato circa tre mesi.

Durante il restauro è stato tutto documentato fotograficamente, si vedono molto bene i lavori effettuati: la Vespa è stata quasi totalmente smontata, sverniciata, revisionata l’intera carrozzeria per togliere anche il minimo difetto e sostituiti tutti i componenti logorati.

Successivamente l’ha fatta verniciare con un rosso fuoco (in foto), volano compreso, ed alcune zone di nero aggiunte, in particolare lo sportellino della ruota di scorta, il bauletto, il nasello, entrambi i tamburi e le fasce nere sul parafango anteriore.

Ha aggiunto poi alcuni accessori come il cavalletto laterale, frecce nere fumè, leve e manopole sportive.

Come motore attualmente non monta modifiche molto spinte, si tratta di un tranquillo 75cc Polini con carburatore del 19 e marmitta Giannelli ad espansione; ha però in programma di migliorarne le prestazioni montando una configurazione completa 102cc Polini.

La Vespa di Vincenzo

La Vespa di Vincenzo (@linooo21 su Instagram) è una Special del 1979, acquistata per suo fratello 10 anni fa, era in discrete condizioni ma è stata comunque verniciata con il rosso attuale.

Suo fratello con quella Vespa ha avuto un brutto incidente andando a sbattere a forte velocità contro il rimorchio di un camion fermo; per fortuna lui non ha subito gravi conseguenze, lo stesso non si può dire per la povera Special.

Dopo il botto aveva lo scudo piegato completamente all’interno, manubrio spezzato, forcella piegata, parafango e sella distrutti, oltre che ovviamente la carrozzeria completamente graffiata.




Vespa 50 Special

Arrivato all’età del patentino, Vincenzo, ha cominciato a rimetterla a posto dando subito una bella gatta da pelare al carrozziere per rimettere dritto lo scudo.

Poi con pazienza, cambiando tutti i componenti danneggiati e aggiungendo qualche tocco di personalità con alcuni adesivi Ducati e anche quello di “Fake Taxi” (e non dite che non sapete cos’è… malandrini ahahah)  la Special è tornata al suo vecchio splendore.

Attualmente monta un gruppo termico Quattrini M1L60 lavorato, albero motore Mazzucchelli a spalle piene corsa 51mm, carter lavorati e raccordati, rapporti 27/69 con terza e quarta corta, pacco frizione Quattrini, carburatore 34 (ma fra poco 39), accensione Parmakit e scarico VNR dedicato. Un jet terra-terra.

Vincenzo ricorda come suo viaggio più bello una tratta di 170km fino a Cefalù (bellissima località di mare in provincia di Palermo, Sicilia), a detta sua un viaggio bellissimo ma costellato di rifornimenti di miscela.

Queste sono le Vespa di Matteo e Vincenzo, due ragazzi con la passione della Vespa, i miei complimenti per il secondo e terzo posto raggiunto nel nostro concorso!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 25 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...