Vespa Color Days 2018: la mia esperienza

Il Vespa Color Days è un evento che si è tenuto a Pontedera il 21 ed il 22 Aprile 2018, organizzato in occasione dei 50 anni dalla prima uscita della Vespa Primavera, durante questa manifestazione, aperta oltre che ovviamente al Vespa World Club e tutti i vari Vespa Club anche al Ciao Club Italia, Ape Club Italia e Piaggio MP3 Club Italia, ci sono stati vari eventi che riguardavano tutto il Mondo Vespa; uno su tutti è stata la presentazione del nuovo Museo Piaggio, ampliato e rinnovato con nuove Vespa ma anche Ciao, Ape, Moto Guzzi e Gilera; oltre ciò tutti gli iscritti alla manifestazione hanno avuto la possibilità di visitare la fabbrica Piaggio e di partecipare alla “cena di Gala” di sabato 21.




Vespa Club ValderaPartiamo!

Io ho partecipato al Vespa Color Days solo nella giornata di domenica 22, una grande emozione per me tornare ai raduni dopo un anno e mezzo di stop per varie vicissitudini; dopo aver fatto la registrazione a “Villa Crastan” ed aver ricevuto i vari gadget, mi sono recato con tutti gli altri Vespisti nella piazza antistante il Duomo di Pontedera per i saluti istituzionali e per ricevere la benedizione del parroco, poco dopo c’è stata la partenza del “Tour delle Colline”.

Il tour si snodava per i paesi intorno Pontedera, infatti abbiamo passato La Rotta per poi fare inversione e dirigersi verso Ponsacco per poi lambire il paese di Perignano e salire verso Lari e subito dopo riscendere nel paese di Cevoli e salire ancora una volta ma stavolta a Santo Pietro Belvedere, raggiungere Capannoli ed infine fermarci presso l’Aviosuperfice Valdera. 40km di percorso con strada mista fra dritti e curve, strade strette e larghe, paesaggi caratteristici e una splendida giornata di sole e caldo ad incorniciare il tutto.

Arrivati all’Aviosuperfice tutti i partecipanti, me compreso, hanno parcheggiato le proprie Vespa sul prato parallelo alla pista, simboleggiando un pò il passato di Piaggio con gli aerei e il presente con le Vespa sia d’epoca che di nuova concezione; li durante l’aperitivo ho fatto leggere a Enzo Luperini l’articolo che ho scritto dopo averlo intervistato, ricevendo un sincero apprezzamento che per me è un grande orgoglio.

LEGGI ANCHE: Enzo Luperini: una vita in Vespa

Pranzo e premiazioni

Durante il pranzo sono state fatte le premiazioni per le varie classifiche della 2° Tappa del Vespa Raid campionato Toscano; per la classifica “Promo” si è imposto Matteo Peluzzi del V.C. Arezzo, nella classifica “Expert” il migliore è stato Walter Innocenti Minuti del V.C. Val d’Elsa il quale è stato anche vincitore assoluto della prova, nella classifica a squadre il Club migliore è stato il V.C. Pisa 1949.




Museo PiaggioUlteriori riconoscimenti sono stati dati al V.C. Valdera per l’aiuto organizzativo, al Vespa World Club, al Museo Piaggio, al Comune di Pontedera, all’Ape Club Italia, al Ciao Club Italia, al Piaggio Mp3 Club Italia ed all’ex collaudatore Piaggio Giorgio Cheller ed ai tre partecipanti arrivati dalla Spagna; inoltre è stato dato un premio alla carriera a Florio Monti, classe 1922.

Il Vespa Club con più presenze è stato il V.C. Occhiobello (Rovigo) con 26 Vespisti; il Vespa Club proveniente da più lontano è stato il V.C. Termini Imerese.

Dopo il pranzo siamo tornati verso Pontedera dove abbiamo visitato il nuovo Museo Piaggio ed abbiamo avuto l’irrinunciabile opportunità di provare una nuovissima Vespa Sprint 125, ma ne parlerò più approfonditamente in un altro articolo.

Qui si conclude la mia domenica al Vespa Color Days 2018 a Pontedera, faccio i miei complimenti a tutta l’organizzazione praticamente impeccabile, che è riuscita ad organizzare un evento molto divertente e soprattutto molto interessante per tutti i Vespisti e non.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Avatar

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 24 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...