Come cambiare la sospensione anteriore – Vespa PX

Dopo 40 anni di onorato servizio ho deciso di cambiare la sospensione anteriore della mia Vespa PX, direi che ci voleva proprio! In questo articolo vi andrò a spiegare come si fa questo semplice lavoro.




Come scegliere la nuova sospensione

Ammortizzatori scarichiPer cambiare la sospensione anteriore serve, prima di tutto, la sospensione nuova; il modello da scegliere dipende dalle vostre esigenze; io ho scelto di mettere un ricambio del tutto simile all’originale come estetica ma con tecnologia e materiali di oggi. Se invece avete bisogno di una sospensione più “performante” per viaggi anche abbastanza lunghi vi servirà una sospensione regolabile, se volete “esagerare” potete anche valutare sospensioni ad alte prestazioni realizzate con tarature e precarichi ben precisi che garantiscono la massima resa. Vi lascio qua un link con una vasta scelta di sospensioni.

Lo smontaggio

Iniziamo con lo smontare la ruota anteriore della Vespa svitando i dadi di serraggio del cerchio al tamburo; togliendola avremo così il giusto spazio “di manovra” per lavorare alla sospensione.

Fatto ciò possiamo iniziare a smontare la sospensione partendo dai due bulloni che collegano la base della sospensione al tamburo: questi due bulloni sono montati in modo tale che il più basso non si tolga in caso si allentasse in marcia (sarà stato messo di così di proposito dai tecnici Piaggio? Chissà…), quindi bisogna intanto togliere il bullone in alto ed allentare il più possibile quello in basso. Dopo di che passiamo ai dadi di fissaggio della piastra che collega la sospensione alla forcella; togliamoli e con cautela abbassiamo tutto il “blocco” sospensione e tamburo fino a quando il bullone in basso avrà lo spazio per uscire del tutto.

Ora abbiamo la sospensione in mano e dobbiamo innanzi tutto verificare la piastra posizionata in alto; infatti quando l’ammortizzatore è “scarico” lavora solo la molla non smorzando a dovere le tante vibrazioni che le nostre “belle” strade offrono; queste vibrazioni vanno poi a scaricarsi sulla piastra che potrebbe danneggiarsi. Verificato lo stato della piastra scolleghiamola dalla vecchia sospensione, una volta tolta leviamo anche il gommino antivibrazioni.




Il montaggio

Sospensione nuovaPrendiamo la nuova sospensione e montiamoci su il gommino antivibrazione e la piastra di collegamento, prestiamo attenzione all’orientamento della piastra la quale deve far coincidere anche la parte bassa della sospensione con il suo alloggiamento sul tamburo.

Iniziamo con l’infilare i due bulloni che collegano la base della sospensione al tamburo, senza serrare i dadi ma solo accostandoli; poi tiriamo su tutto il “blocco” così da metterlo in posizione sulla forcella ed assicurarlo con i dadi. Arrivati a questo punto siamo pronti per serrare il tutto e rimontare la ruota al cerchio ed il lavoro è finito.

Tenete a mente che anche la sospensione deve “rodarsi”, in parole povere la molla e l’olio all’interno del pistoncino devono “abituarsi” alla posizione assunta una volta montata dopo essere stata a lungo estesa al massimo in magazzino; all’inizio risulterà “dura” per poi andare ad assumere il giusto assetto dopo qualche km.

Questa breve guida per cambiare la sospensione anteriore della Vespa PX, termina qua; ora siete pronti per macinare ancora tanti km insieme!

LEGGI ANCHE: Come sostituire gli pneumatici alla Vespa

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 25 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...