Voglia di Raduno!

Quanto tempo è passato dall’ultimo Vespa Raduno al quale ho partecipato? Troppo!




L’ultimo raduno

L’ultimo raduno ufficiale risale ad Ottobre 2019: il “VespaMugello”; l’ultimo raduno vero e proprio si colloca a Luglio 2020 e fu “La Temeraria Light”.

LEGGI ANCHE: X° VespaMugello – Vespa Club Mugello

Entrambi sono rimasti ben impressi nei miei ricordi “Vespistici” per tanti motivi: uno su tutti la vittoria per il “miglior costume anni ’80” a “La Temeraria”. Ma anche il bellissimo tour fatto in un angolo meraviglioso della Toscana, il Mugello: tante curve fra l’Autodromo ed il Lago di Bilancino, il tutto incorniciato dalle vette degli Appennini “Tosco-Emiliani”.

Voglia di Raduno

Per un Vespista, il Raduno, è il coronamento della sua passione: parcheggiando la Vespa in mezzo alle altre la si espone come “un trofeo”; se ne vedono di tutti i tipi e quando qualcuno viene a fare qualche domanda su di Lei è la più grande soddisfazione.

La convivialità della colazione con cappuccino e brioche fatta tutti insieme al bar, condite dalle conversazioni tipiche di un raduno; il profumo della miscela che si libera nell’aria al momento della partenza ed il giro attraverso strade sempre diverse dove si sta con un occhio al panorama ed un occhio alla strada “Guarda quel pazzo con la Special, sotto avrà un Quattrini!”. Tutte sensazioni che per il Vespista sono ossigeno.

La programmazione

Come ogni anno, anche in questo 2021, ho preso il calendario turistico e mi sono studiato tutte le date dei vari raduni; per una programmazione adeguata tengo sempre di conto zona, periodo e soprattutto se ci sono già stato.

Dopo aver finito il mio “studio” ho tirato fuori la gloriosa “Lettera 22” (Vecchia macchina da scrivere della “Olivetti”) e mi sono appuntato tutte le date che mi interessano: per questo 2021, al momento, ho in programma 8 Vespa Raduni; si comincia ad aprile con il raduno del V.C. Pontedera.

LEGGI ANCHE: Pontedera: Città dei Motori e della Vespa

Il raduno che aspetto con più impazienza è quello del 4 Luglio: “Pisa – Lucca – Abetone” organizzato dal V.C. Pisa, un raduno dove si macinano tanti km a cavallo fra giorno e notte.




V.C. GorfiglianoUn volano per l’economia

Spero di riuscire a partecipare a tutte le manifestazioni che mi sono prefissato; anche se il raduno, per definizione, è un assembramento: in tempi di pandemia non c’è nulla di più lontano dalla realtà.

Durante il lockdown sui social sono spopolati i “raduni virtuali” dove essenzialmente venivano pubblicate le Vespa su una sorta di enorme “piazza virtuale”; lo spirito Vespistico si è alimentato di queste iniziative ma non è stato abbastanza: la voglia di raduno “vero” è forte!

Credo che ci sia la necessità andare avanti; anche nel Mondo Vespistico si deve trovare un modo per svolgere raduni in totale sicurezza, oltre che per il bisogno del Vespista, perché ogni iniziativa di questo genere è un volano per l’economia delle zone interessate (bar, hotel, aziende per i gadgets, ecc…).

Ci vediamo ai prossimi raduni! (spero)

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 25 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...