Cosa vedere a Chiusdino e dintorni

In questo nuovo articolo vi dirò cosa vedere a Chiusdino e dintorni, un piccolo paese medioevale situato a sud di Siena, nell’omonima Provincia, quasi al confine con la Provincia di Grosseto; nella zona delle Colline Metallifere.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Siena e dintorni




L’Abbazia di San Galgano

spada nella roccia

A Chiusdino si arriva, venendo sia da nord cioè Siena sia da sud quindi Grosseto, tramite la Strada Provinciale SP 73bis deviando poi sulla SP31 oppure sulla SP441 che vi consiglio di percorrere, infatti tramite questa strada potrete recarvi nel luogo simbolo del territorio di Chiusdino: l’Abbazia di San Galgano e il suo Eremo di Montesiepi.

L’Eremo di Montesiepi

Vi ricordate la spada nella roccia di Re Artù? Ebbene qui abbiamo la versione italiana di quella vicenda, infatti San Galgano, al secolo Galgano Guidotti, cavaliere originario di Chiusdino, dopo un percorso di conversione radicale e dopo essersi spogliato di tutti i suoi averi per vivere come eremita, nel 1180 piantò la sua spada nella roccia più alta del colle di Montesiepi, venerando in essa la forma della croce (data dal manico della spada stessa). Da qui nacque la leggenda di San Galgano la quale si respira in tutto il paese di Chiusdino. Successivamente sul colle di Montesiepi venne costruito l’Eremo di Montesiepi dove viene conservata la spada sotto una teca di plexiglas.

L’Abbazia si presenta senza copertura, ridotta alle sole mura perimetrali, ma ha un fascino del tutto particolare data appunto la sua estetica da edificio in rovina ma consolidato e del tutto sicuro.

Dentro si svolgono periodicamente dei concerti in notturna e con l’ausilio di alcuni giochi di luce, si crea uno spettacolo senza paragoni.

Per visitarla si deve accedere allo “Scriptorium” (dove i monaci amanuensi copiavano le sacre scritture), li con 3 Euro avete la possibilità di visitare l’Abbazia di San Galgano, l’Eremo di Montesiepi, raggiungibile tramite strada asfaltata o percorrendo un sentiero sterrato per gli amanti della passeggiata nella natura, ed il Museo Civico e Diocesano di Arte Sacra situato nel paese di Chiusdino.

Un pò di gossip: nell’Abbazia 2 anni fa Kimi Raikkonen, pilota della Scuderia Ferrari di Formula 1, ha spostato la modella Minttu Virtanen.




Eremo di MontesiepiMulino Bianco?

Prima di arrivare nel paese di Chiusdino però c’è una tappa obbligatoria: il Mulino delle Pile; sapete perchè vi porto qui? Perchè questo è il Mulino Bianco! Barilla utilizzò proprio questo mulino per pubblicizzare il marchio Mulino Bianco nelle pubblicità televisive che conosciamo tutti.

Chiusdino

Infine, percorrendo un tratto di strada veramente divertente con i suoi tornanti e le sue “esse”, arriviamo finalmente a Chiusdino. Arroccato su una delle Colline Metallifere offre una visuale sorprendente su tutto il territorio circostante.

Percorrendo i suoi vicoli strettissimi arriviamo al museo sopracitato, il quale si sviluppa su tre piani e mette in mostra alcuni pezzi pregiatissimi di arte sacra, di cui uno in particolare il quale conteneva la testa di San Galgano, oggi riposta insieme al corpo nel sacrario dell’Eremo di Montesiepi.

Questo è un assaggio di cosa vedere a Chiusdino e dintorni, vivrete una giornata immersi nella Toscana vera fatta di terra e sapori, ad un passo dalla Val d’Orcia dove chiunque nel Mondo scatta delle foto che racchiudono l’essenza di Toscana con i suoi cipressi e le forme morbidissime delle sue colline.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 25 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...