Come pulire il casco all’esterno ed all’interno

Dopo i tanti viaggi fatti in sella alla nostra fidata Vespa avrete sicuramente bisogno di sapere come pulire il casco dallo sporco che si può trovare per strada, come ad esempio i moscerini o il sudore se viaggiate in giornate particolarmente afose.




Togliere la visieraIn questa semplice guida vi spiegherò come pulire il casco, sia all’esterno sia all’interno; prima di tutto dobbiamo partire dal tipo di casco che abbiamo che sia un integrale, un modulare o un jet; dopo di che dobbiamo verificare se l’imbottitura interna è rimovibile oppure no, sui caschi di nuova generazione di solito lo è, la visiera è sempre rimovibile in tutti i caschi.

LEGGI ANCHE: Tipologie di caschi, guida all’acquisto

Iniziamo con la visiera

Partiamo dal pulire la visiera; ogni casco ha la propria visiera la quale è rimovibile, questo perchè deve poter essere sostituita in caso di possibili sciupature sulla sua superficie; su alcuni caschi si può togliere attraverso lo smontaggio delle due placchette di plastica laterali, le quali hanno il compito appunto di tenerla bloccata e di farle fare il movimento “apri – chiudi”. Dopo aver tolto la visiera armiamoci di un semplice panno in microfibra inumidito con acqua tiepida per poi andare strofinare delicatamente su tutta la superficie della visiera, successivamente prendiamo un altro panno in microfibra asciutto ed andiamo ad asciugare la visiera. Se volete utilizzare prodotti più professionali, adatti per visiere particolari come quelle con il dispositivo anti-appannamento, oppure quelle specchiate, ecc.; sul mercato si trovano spray adatti alla pulizia di tali visiere.

Imbottitura interna

Dopo aver pulito la visiera passiamo all’imbottitura interna del nostro casco; se abbiamo verificato che non è rimovibile, dobbiamo utilizzare uno dei tanti spray antibatterici che puliscono e tolgono cattivi odori dall’imbottitura. Se è un’imbottitura classica dei caschi di nuova generazione, quindi rimovibile, dobbiamo lavarla a mano ed in acqua fredda; la parte “difficile” e più importante arriva quando dobbiamo asciugarla, infatti l’imbottitura è un componente abbastanza delicato, va fatta asciugare in ambienti asciutti, ventilati ed ombreggiati (non a sole pieno ne al buio); un’asciugatura sbagliata può causare deformazioni della gommapiuma o spugna all’interno, modificando irreparabilmente la calzata della testa all’interno del casco.

Se accadesse questo problema post lavaggio sentiremo la testa “ciottolare” all’interno del casco, quindi dovremmo cambiare l’imbottitura a causa della scarsa sicurezza che offrebbe. Per evitare tali problemi potete usare lo stesso spray descritto precedentemente per il caso dell’imbottitura non rimovibile, però non sarà possibile raggiungere il livello di pulizia ottenibile dal lavaggio a mano.




come togliere l'imbottituraLo strato di polistirolo al di sotto dell’imbottitura non va assolutamente bagnato, si andrebbe a rischiare che il materiale si vada ad espandere deformandosi, compromettendo del tutto l’utilizzo del casco.

Infine la calotta esterna

Nella guida che vi spiega come pulire il casco manca la calotta esterna. L’operazione più semplice, infatti vi basterà un panno in microfibra imbevuto in acqua tiepida e sapone neutro; i saponi non neutri rischiano di opacizzare la vernice lucida del vostro casco.

Qui si conclude la mia guida per come pulire il casco, avendolo così sempre pulito e pronto all’utilizzo per i vostri nuovi viaggi, vi lascio con il link per acquistare su Amazon un kit di pulizia casco.

LEGGI ANCHE: Cosa fare prima di partire per un viaggio in Vespa?

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo adesso con i tuoi amici!

Avatar

Matteo Becuzzi

Ciao, sono un ragazzo di 24 anni con una passione sfrenata per i motori, in particolare per la Vespa, mia compagna di avventure dal 2012. Ho anche un debole per la Ferrari, ma questa è un'altra storia...